Chef in the City
Press  Gallery  Albo d'oro  Rassegna stampa


Comunicati stampa

La pesarese Lisa Tomasucci è la prima semifinalista di Chef in the City


05/11/2015

Lisa Tomasucci, impiegata di Pesaro, grazie ai suoi “Calamari in luna di miele” (calamari ripieni di verdurine su base di patate arrosto e pendolini saltati alle canocchie) è la prima finalista di Chef in the City. Il suo piatto è stato premiato sia dalla giuria relojes montblanc replica popolare sia da quella tecnica (Giorgio Andrea Ricci di Cile’s, Stefano Marinelli dell’Osteria del Pisello e Federico Cecconi della Cascina delle Rose) che ne hanno apprezzato non solo il gusto ma anche la presentazione e l’originalità nella sfida andata in scena ieri sera al ristorante Tiravino di Fano.

Non ha sfigurato nemmeno l’antipasto di Filippo Tranquilli, fanese con la passione per la recitazione in dialetto ma il suo “Processione Sigismondo Pandolfo Malatesta”, piatto con mazzancolle e pesce dell’Adriatico agli agrumi, seppur buono e apprezzabile per la tecnica ha pagato qualche voto in termini di originalità.

Entrambi hanno avuto a disposizione per cucinare solo pesce dell’Adriatico (fornito da Massimo Pesca) e verdure di stagione selezionate dal Conad Centro di Fano. Ad anticipare le due portate in gara è stato un sautè di vongole della New Copromo, altra realtà ittica fanese. I piatti sono accompagnati dai vini dell’azienda agricola Guerrieri che per l’occasione ha portato in degustazione Guerrieri spumante brut rosè per l’antipasto, il “Celso”, un Bianchello del Metauro superiore doc 2014 per il secondo ed un “Leo” moscato, metodo charmat per il dolce. Vini che sono stati presentati da Alberto Guerrieri e che hanno fatto da cornice ad un menù che ha proposto anche le stuzzicherie della panetteria Fantini ed il dolce del Bon Bon. 

Questa sera secondo quarto di finale al ristorante Fish House di Fano (porto turistico Marina dei Cesari, 0721.820873) che metterà di fronte l’imprenditrice pesarese Carmen Iacovetti (preparerà un secondo) omega replicas de relojes e la commerciante albanese, ma fanese di adozione, Luljeta Marku (antipasto). Anche in questo caso il menù sarà di pesce, mentre i vini saranno forniti dal Conventino di Monteciccardo. replicas relojes

Tutti i clienti dei ristoranti riceveranno in regalo una confezione di Pasta di Montagna da 250 grammi mentre le donne torneranno a casa anche con una padella griffata Flonal. I premi per i concorrenti in gara sono invece messi a disposizione da Arredare la Tavola.

Grazie a Chef in the City è anche possibile tentare di vincere un viaggio per due persone in una città europea o italiana messo in palio da Zenaide Viaggi di Fano. L’estrazione è in programma il 29 novembre durante la finalissima alla Cascina delle Rose.





Torna indietro

La pesarese Lisa Tomasucci è la prima semifinalista di Chef in the City







Chef in the City è la prima gara di cucina amatoriale della provincia di Pesaro e Urbino.